La strada è sempre davanti a noi

Passa più tempo a pensare al futuro o al passato? Perché?

strada asfaltata tra gli alberiPasso molto più tempo a pensare al futuro. Naturalmente, questo non significa che il mio passato non abbia un impatto sulla mia vita. È così! E a volte, capisco anche che particolari eventi passati causano alcuni comportamenti presenti.

Tuttavia, come ho discusso in una domanda precedente, non ho alcun potere sul passato. È semplicemento successo, con conseguenze buone o cattive, ma ora è fuori dal mio controllo.

Quando capisco che, ad esempio, una reazione è legata a qualcosa che ho vissuto durante la mia infanzia, provo rabbia, ansia o un’altra emozione negativa. Ma, subito dopo l'”esplosione”, mi concentro sul mio presente e penso: “Questo è ciò che ho per costruire il mio futuro. Tutta l’energia convogliata nella rabbia deve essere utilizzata per potenziare la mia volontà attuale.

Ho esperienza diretta che questo approccio consente di raggiungere efficacemente obiettivi impegnativi, nonostante la mia bassa propensione all’ottimismo.

Il mio motto è:“La strada è sempre davanti“, ed è dove voglio andare. Sono me stesso perché sono stato “qualcun altro” in passato. È ora di capitalizzare i miei errori e fare un altro passo avanti. E poi un altro, e così via. Per sempre!


Foto di Matt Duncan


 

Share this post on:
FacebookTwitterPinterestEmail

Articoli correlati

  • Lo ammetto: amo la pioggia, la tempesta, il cielo carico di vita, pronta ad erompere turbinando come lo squarcio d'un fulmine. E' meraviglioso restare al riparo e osservare quanto la natura sia possente, sinuosa come…

  • Scorgo ancora tracce dorate nel deserto dove la polvere è muta. L'infinita carovana dell'alba, come un impalpabile scialle di seta, sfila lungo il sentiero; non mi guarda, né pronuncia il mio nome, eppure conosco ogni singolo…

  • Versione stampabile PDF Valerio contemplava l’ondulazione monotona del mare. Lenta, disciplinata, mai arrogante, nemmeno nei giorni di tempesta, quando la forza rabbiosa si svegliava d’improvviso dal suo sonno. La sera prima aveva rivisto la sua…