La foschia

Strada coperta di foschia

La foschia, densa,
galleggia dentro al mio bicchiere.
Un piccolo sole è sul dorso di un’oliva;
mi riparo sulla terrazza,
piena di fatiscenza.
La sdraio, il tavolino, qualche pianta:
ogni minuscola briciola di polvere
mi sopravvivrà,
perfino il sole che è in cielo…
…e pensare che senza di me
starebbe ancora a chiedersi chi lo paga,
per tutta quell’inutile fatica.
Adesso vedo immobile il fumo del mio sigaro:
il Dio di Einstein, stanco di barare,
ha cambiato gioco.
Ormai osserva, ipnotizzato dalle danze,
il piroettare vorticoso
d’una roulette con infiniti zeri.


Depositata per la tutela legale presso Patamu: certificato


Breve nota sulla filosofia del nichilismo

Il nichilismo è una dottrina filosofica che presuppone la fede nell’insensatezza della vita e nell’assenza di valore o scopo intrinseco nell’universo. Questo punto di vista sfida le nozioni tradizionali di moralità, religione e norme sociali, portando a un profondo scetticismo nei confronti dei sistemi di pensiero consolidati.

Diverse importanti correnti filosofiche sono emerse dal nichilismo, incluso il nichilismo esistenziale, il nichilismo morale e il nichilismo epistemologico.

Il nichilismo esistenziale, esposto notoriamente da Friedrich Nietzsche, mette in dubbio l’esistenza di un significato o scopo oggettivo nella vita. Albert Camus, un filosofo esistenzialista, ha esplorato il concetto di “assurdo” nel suo lavoro, sottolineando la lotta umana per trovare un significato in un mondo privo di valore intrinseco.

Albert Camus, uno degli esponenti di spicco nella ricerca di una via d'uscita al nichilismo esistenziale
Albert Camus, uno degli esponenti di spicco nella ricerca di una via d’uscita al nichilismo esistenziale. Nella sua opera “L’uomo in rivolta“, Camus definisce come inevitabile la condizione di sconfitta dell’uomo, ma ciononostante esso deve ribellarsi, deve continuare il suo cammino e, come Sisifo, tornare a spingere il masso sino alla cima della montagna.

Il nichilismo morale, sostenuto da pensatori come Max Stirner e Friedrich Nietzsche, rifiuta l’esistenza di verità morali oggettive e sottolinea l’autonomia individuale e la soggettività nel processo decisionale etico.

Il nichilismo epistemologico sfida la possibilità della conoscenza e della verità, mettendo in discussione l’affidabilità della percezione e della ragione umana. Filosofi postmoderni come Jean-Francois Lyotard e Jacques Derrida hanno esplorato le implicazioni del nichilismo epistemologico nella decostruzione delle ideologie e dei discorsi dominanti.

Questi importanti pensatori nichilisti hanno contribuito a una vasta gamma di prospettive filosofiche che continuano a influenzare il pensiero contemporaneo.


Se ti piace la poesia, puoi sempre fare una donazione per supportare la mia attività. Basta un caffè!


Share this post on:
FacebookTwitterPinterestEmail