Umanesimo tecnologico

uomo in piedi davanti a un'insegna durante il giornoStiamo assistendo un nuovo tipo di umanesimo. In un periodo caratterizzato da una continua ‘ondata’ di miglioramenti tecnologici, l’idea più antica di persona è di nuovo pronta per essere considerata un punto focale concreto. Anche i più ortodossi “tech-fun” possono facilmente comprendere l’importanza di inserire ogni relazione naturale e diretta all’interno di un mondo spesso costituito da silicio e atomi di informazione intangibili.

Sono un ingegnere e certamente non cercherò di nascondere il mio “amore” per qualsiasi tecnologia. Tuttavia, sto anche osservando la crescita impressionante dei social network e l’unica ragione plausibile che mi viene in mente è quella di un approccio diverso alla diffusione della tecnologia. Non si tratta di un prodotto da studiare, personalizzare e infine utilizzare, ma piuttosto di un servizio ‘forgiato’ sulle esigenze reali e, soprattutto, totalmente orientato all’uomo.

Diversi autori (come J. Rifkin) hanno scritto libri e articoli su questo fenomeno, ma è piuttosto difficile percepire la sua enorme forza senza una sosta… Sì, una vera e propria sosta del flusso vitale: pensa alla tua vita di vent’anni fa senza alcun riferimento al tuo modo attuale di affrontare ogni situazione, poi confronta queste due realtà, e il paradosso più strano è che una tendenza “temuta” verso un mondo controllato dalle macchine sta invece entrando in una nuova “rivoluzione” umana guidata dalla tecnologia stessa!


Foto dell’Agenzia di traduzione Transly


 

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

  • Questa pagina è un indice di tutti i miei articoli tecnici, principalmente incentrati su Intelligenza Artificiale, Data Science e Machine Learning. Essi includono anche discussioni teoriche riguardo le applicazioni della Filosofia della Mente e della…

  • È terrificante scoprire come il Deep Learning possa funzionare senza problemi mentre esegue compiti che persino gli esseri umani considerano difficili. Senza dubbio, è sbalorditivo e straordinario, ma allo stesso tempo è quasi una terribile…

  • Questo articolo nasce da un dialogo con un mio caro amico psicologo che, sempre con grande acume e spirito critico, ha messo in evidenza alcuni aspetti fondamentali della moderna intelligenza artificiale confrontandoli con i cardini…