Una lunga vita significa una vita da bambino

Cosa pensa del concetto di vivere una vita molto lunga?

fotografia con messa a fuoco selettiva di un bambino che tiene in mano un cubo di legnoCredo che sia difficile per noi apprezzare il valore di ogni momento la mente umana si trova a vivere. Diamo per scontato che ci sveglieremo domani, come tutti gli altri giorni, e raramente consideriamo che ogni momento potrebbe essere potenzialmente l’ultimo.

Per questo motivo, cerco di pensare alla mia vita senza enfatizzare troppo la sua durata potenziale. So che un giorno morirò in futuro, ma è come cercare di concentrare la mia attenzione su un’immagine sfocata.

Ricordo un film italiano in cui un personaggio diceva al protagonista che dire “Ci vediamo” è un modo per essere immortali. Condivido la sua opinione perché siamo “programmati” per non essere in grado di guardare la fine, qualunque essa sia.

Anche se spero di vivere a lungo e di realizzare molte cose, riflettendoci, mi rendo conto che questa potrebbe essere un’illusione. Devo considerare la possibilità di una continuazione dopo la mia morte ed esserne consapevole ora, in modo da poter guardare alla mia vita con un senso di appagamento.

Gli esseri umani sono limitati a guardare solo un lato del muro, il che crea un falso confine. Le nostre vite sono lunghe e brevi allo stesso tempo, ma alla fine semplicemente “sono”. Non ci sono altre opzioni. Nessuno può contemplare la loro inesistenza.

Ecco perché dovremmo concentrarci sul momento presente, supponendo che abbia un’estensione temporale in avanti, dove non può accadere nulla di troppo strano. In questa “finestra”, organizziamo la nostra esistenza.

Gli esseri umani tendono a perdere la cognizione del tempo e della realtà della nostra mortalità. Spesso prolunghiamo la durata dei momenti senza nemmeno rendercene conto, trasformando un semplice minuto in un giorno, una settimana o addirittura un mese. Questa tendenza può farci agire come esseri immortali, anche quando la nostra fine si avvicina.

I bambini possono insegnarci una lezione preziosa sul vivere il momento presente. Non si preoccupano del futuro e hanno una comprensione elementare del tempo. Pertanto, sono liberi di agire senza temere il giudizio. Questa idea è simile al concetto di Nietzsche dell’“übermensch“, in cui gli individui dovrebbero evolvere oltre i limiti delle persone comuni e diventare immortali, ovvero bambini.

Spero di raggiungere un giorno un livello di maturità tale da poter considerare la mia vita come infinita, indipendentemente dalla sua durata. Anche se la durata della mia vita è fuori dal mio controllo, voglio imparare dai bambini e regolare le mie azioni e i miei pensieri di conseguenza.

L’incertezza incombe sul mio successo, ma posso ancora fare il primo passo verso di esso dicendo: “Sì, certo!”.


Foto di Colin Maynard


 

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

  • Qual è il regalo più grande che qualcuno possa farle? Il dono più grande non esiste. Una volta ricevuto, non ci sono più possibilità di desiderare, il che significa che siamo morti o, forse, in…

  • Cosa ti fa sentire nostalgico? Raramente provo nostalgia, ma a volte penso ad alcuni momenti specifici del passato e si dipana una catena di associazioni mentali. Sono stato molto appassionato di informatica in un periodo…

  • Stiamo assistendo un nuovo tipo di umanesimo. In un periodo caratterizzato da una continua 'ondata' di miglioramenti tecnologici, l'idea più antica di persona è di nuovo pronta per essere considerata un punto focale concreto. Anche…